Finalmente il decreto è uscito!!!!!

IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

di concerto con

IL MINISTRO DEI BENI
E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI
E DEL TURISMO

Visto il testo unico delle leggi sull’istruzione superiore,
approvato con regio decreto 31 agosto 1933, n. 1592;
Vista la legge 21 febbraio 1980, n. 28;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio 1980, n.
382;
Vista la legge 9 maggio 1989, n. 168, istitutiva del Ministero
dell’universita’ e della ricerca scientifica e tecnologica;
Vista la legge 19 novembre 1990, n. 341, in particolare l’art. 9,
comma 6;
Visto il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, istitutivo
del Ministero per i beni e le attivita’ culturali;
Visto l’art. 9 del decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368;
Visto il decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, e successive
modificazioni, recante «Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai
sensi dell’art. 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137»;
Visti i decreti del Presidente della Repubblica 16 luglio 1997, n.
294, concernente «Regolamento recante norme sulla Scuola di restauro
presso l’Opificio delle pietre dure di Firenze», e n. 399,
concernente «Regolamento recante norme sulla scuola di restauro
presso l’Istituto centrale per il restauro»;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 3 dicembre 1975,
n. 805, e il regolamento di ammissione ai corsi della scuola
dell’Istituto per la patologia del libro del 2 marzo 1978;
Visto il decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270;
Visto il decreto interministeriale del Ministro dell’istruzione,
dell’universita’ e della ricerca, di concerto con il Ministro per la
pubblica amministrazione e l’innovazione, del 9 luglio 2009,
concernente le equiparazioni tra diplomi di laurea, lauree
specialistiche e lauree magistrali ai fini della partecipazione ai
pubblici concorsi;
Visto il decreto del Ministro per i beni e le attivita’ culturali
26 maggio 2009, n. 86, ed in particolare l’art. 1, con il quale sono
definiti gli ambiti di competenza dei restauratori;
Visto il decreto del Ministro per i beni e le attivita’ culturali,
di concerto con il Ministro dell’istruzione, dell’universita’ e della
ricerca, 26 maggio 2009, n. 87, e, in particolare, l’art. 1, comma 3,
con il quale si stabilisce che al termine del corso, previo
superamento di un esame finale avente valore di esame di Stato,
abilitante alla professione di restauratore di beni culturali, le
universita’ rilasciano la laurea magistrale di cui al comma 4, le
accademie di belle arti il diploma accademico di secondo livello, le
altre istituzioni formative accreditate rilasciano un diploma
equiparato alla predetta laurea magistrale;
Visto il decreto ministeriale, di concerto con il Ministro per i
beni e le attivita’ culturali, 2 marzo 2011, con il quale e’ stata
istituita la laurea magistrale a ciclo unico abilitante per il
restauro, classe LMR/02;
Visti i decreti del Ministro dei beni e delle attivita’ culturali e
del turismo, di concerto con il Ministro dell’istruzione,
dell’universita’ e della ricerca, in data 25 agosto 2014, concernenti
l’attivazione dei corsi di diploma quinquennale in Restauro presso
gli istituti del Ministero dei beni e delle attivita’ culturali e del
turismo;
Tenuto conto che gli ordinamenti e i programmi didattici dei corsi
di studio delle scuole di alta formazione e di studio dell’Istituto
centrale per il restauro, dell’Opificio delle pietre dure, della
Scuola per il restauro del mosaico di Ravenna e della scuola
dell’Istituto centrale per la patologia del libro, secondo i
rispettivi ordinamenti previgenti l’accreditamento dei corsi, ai
sensi del decreto del Ministro per i beni e le attivita’ culturali,
di concerto con il Ministro dell’istruzione, dell’universita’ e della
ricerca, 26 maggio 2009, n. 87, risultano sostanzialmente
comparabili, per numero di ore, durata e contenuti, a quelli
istituiti con i decreti interministeriali 25 agosto 2014;

Decreta:

Art. 1

1. I diplomi rilasciati dalle scuole di alta formazione e di studio
dell’Istituto centrale per il restauro, dell’Opificio delle pietre
dure, della Scuola per il restauro del mosaico di Ravenna e
dell’Istituto centrale per la patologia del libro, precedentemente
all’accreditamento ai sensi del decreto del Ministro per i beni e le
attivita’ culturali, di concerto con il Ministro dell’istruzione,
dell’universita’ e della ricerca, 26 maggio 2009, n. 87, sono
equiparati al diploma di laurea magistrale a ciclo unico in
Conservazione e restauro dei beni culturali, classe LMR 02.
2. L’equiparazione di cui al comma 1 e’ riconosciuta ai soggetti in
possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado.
Il presente decreto sara’ inviato alla Corte dei conti per la
registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 21 dicembre 2017

Il Ministro dell’istruzione,
dell’universita’ e della ricerca
Fedeli
Il Ministro dei beni
e delle attivita’ culturali
e del turismo
Franceschini

Registrato alla Corte dei conti il 9 maggio 2018
Ufficio di controllo sugli atti del MIUR, MIBAC, Min. salute e Min.
lavoro, foglio n. 1230Messaggi – Contatti – Calendario – Opzioni – PEC webmail – Attività casella – Logout
Copyright © 2018 – Aruba S.p.A. – tutti i diritti riservati